Contributi, Musica

Compositori contemporanei 2: Philip Glass

di Davide Storni 11 dicembre 2016

 È strano per me vedere come  alla voce Classica Contemporanea Wikipedia proponga una analisi delle scuole musicali francese, tedesca e italiana, con solo qualche accenno a compositori inglesi e americani.

Non che quanto riportato da Wikipedia sia scorretto, solo che se penso alla musica contemporanea sono portato a pensare ad altri poli di attrazione. Certo i compositori citati da Wikipedia sono noti e riferimenti di scuole riconosciute, ma anche difficilmente ascoltabili e poco pubblicati.

Io vedo invece l’ascesa di nuove aree geografiche come riferimenti per la musica contemporanea, partendo dagli Stati Uniti, dove probabilmente budget più pingui consentono ai compositori di vivere e creare. Tra i molti autori contemporanei ricordiamo Philip Glass, Conlon Nancarrow, Laura Schwendinger (nata a Mexico City), Steve Reich, Paul Moravec, Peter Lieberson, Jennifer Higdon, John Corigliano, David Chesky, Elliot Carter, John Adams, Virgil Tohmson .  l’industria cinematografica aiuta dando ai compositori contemporanei una potenziale fonte di reddito che consente loro di sviluppare poi anche un genere di musica più intima o di ricerca.

Un altro polo importante è l’area Baltica, finnici in testa, ma anche Estoni e Polacchi. Fra i nomi di maggio rilievo ricordiamo l’estone  Arvo Part, i polacchi Krzystof Penderecki e Henryk Gorecki, i finnici Magnus Lindberg, Einojuhni Rautavaara, Esa-Pekka Salonen, Kalevi Aho, Aulis Sallinen, Erkki- Sven Tuur, il lettone Peteris Vasks.

Molto attivo anche il polo Inglese, specialmente nella musica corale, di cui cito almeno John Taverner e John Rutter.

Molti di questi nomi li incontreremo più avanti.

Inizierei oggi a segnalarvi il concerto per violino n 1 di Glass https://www.youtube.com/watch?v=EJW6T6WVn08

Glass è un compositore prolifico (a dir poco) con diverse decine di dischi al suo attivo. Ha scritto anche un secondo concerto per violino molto interessante, ma ritengo che il primo sia ancora una delle sue opere migliori.

Vi propongo anche il concerto per violoncello n 2 “Naqoyqatsi”, qui nella versione con  Yo-Yo Ma al violoncello solista. Questo è un tipico esempio di opera realizzata per l’industria cinematografica, ma ben lontana dai canoni di genere e ricca di inventiva e creatività.

https://www.youtube.com/watch?v=N8GCM-OH-q4&list=PLC9674CF671F33C9C

Considero Philip Glass uno dei massimi autori contemporanei con Osvaldo Golijov, del quale abbiamo già parlato in un precedente appuntamento, e Arvo Part, ma tutti i compositori citati meritano un attento ascolto.

Autore

- ha scritto 34 contributi su Bloom!.

Consulente e facilitatore, lavoro per primarie aziende del settore dei servizi. Socio fondatore di Bloom

© 2017 Bloom!. Powered by WordPress.

Made by TOCGRS from the great Daily Edition Theme